Monte Procinto, Parete Nord Ovest sotto la cintura

Via “ Vita Bassa “

Luisa Siliani – Roberto Vigiani – 2009

Sviluppo: 110 metri

Difficoltà Max.: 6b+ / 6c+

Difficoltà obbligatoria: 6a

 L’attacco si raggiunge dal parcheggio in cima allo sterrato facendo il sentiero diretto che passando dalla baita dello scoiattolo conduce alla crestina dei bimbi e successivamente per roccette di 2 grado in cintura. Poco prima di raggiungere l’attacco dei Bimbi (50m) si costeggia la parete dello zoccolo verso sx  fino all’evidente attacco (nome alla base).

Discesa:  a piedi  dal sentiero diretto che riporta alla base della parete(2° grado)

LA VIA

Ecco un’altra via  per chi vuole divertirsi in tutta sicurezza al Procinto.   Questa volta abbiamo chiodato una via sfruttando la parete sotto la cintura del Procinto;  specifico subito che (visto che su Vento dell’Ovest l’avevo omesso e ne è nato un caso regionale!) – (“santa pazienza”, ndr) la suddetta sfrutta una decina di metri di una vecchia via chiodata credo dal Piotti e C. e su questo tratto sono stati sostituiti due vecchi chiodi con due spit. Chiaramente la via è su roccia buona e come vedrete dallo schizzo sfrutta in maniera ideale la parete nei punti più deboli.

La chiodatura è abbondante a fix inox della serie “Per padri di famiglia” come qualcuno ha definito la via Pan Pepato (Link>>) sul Pizzo d’Uccello e le difficoltà sul primo tiro propongono due possibilità  una “Easy” e l’altra “Hard”.

Vorrei specificare che queste vie sono attrezzate in maniera ravvicinata e sicura  volutamente per favorirne le ripetizioni, chi le trova noiose e tutte uguali può tranquillamente svolgere un arrampicata più di avventura in numerose altre vie del Procinto poco frequentate e chiodate in maniera tradizionale o schiodate completamente come la via dei “Ladri Moderni” sulla Nord!

Buona arrampicata